Logo-ilMANTO

Pubblicazioni – Dott.ssa Giulia Isidoro

Le difficoltà di letto-scrittura. Suggerimenti per rendere la didattica più efficace

Autore: Giulia Isidoro

Il  seguente  articolo  descrive  in  sintesi  le  differenze  tra  disturbo  specifico  e  difficoltà  di  appren-dimento  e   delinea  quali  sviluppi  vi  possono  essere  nella  scuola  secondaria.  In seguito si  propone  una  parte   operativa,  in  cui  sulla  scia  dell’esperienza  clinica  e  delle  fonti  in letteratura,  si  consigliano  alcuni   suggerimenti  pratici  per  rendere  più  inclusiva  ed  efficace  la  di-dattica,  ad  esempio  si  fanno  alcuni   riferimenti  riguardo  alla  spiegazione  di  una  lezione,  al  tema della valutazione e all’individuazione del metodo di studio funzionale all’alunno. In ultimo, è presente uno studio del caso di un ragazzo con una diagnosi di disturbo specifico di apprendimento nel quale si descrive il percorso della valutazione al potenziamento sul metodo di studio, con la finalità di dare concretezza a quanto esposto da un punto di vista teoria e delineare gli obiettivi di lavoro.

 

Dalla rivista “Difficoltà in Matematica”, Vol. 13, n. 2, 2017. DOI: 10.14605/DIM1321706

«Imparare fa bene». Cinque progetti di potenziamento dell’area logico-matematica

Autore: Giulia Isidoro

Il seguente articolo descrive un progetto di potenziamento dell’area logico matematica che ha coinvolto cinque bambini della Scuola Primaria.
I potenziamenti si sono svolti presso il Centro per l’età evolutiva Melograno, appartenente al network di Cometa che opera nel territorio di Como dal 2003 e offre molteplici servizi alla persona. Il Centro Melograno è in convenzione con Polo Apprendimento e si avvale della sua supervisione scientifica.
I bambini che partecipano al progetto frequentano le attività pomeridiane di Cometa. Si è creata una rete di supporto con i diversi soggetti significativi per i bambini, al fine di permettere una sinergia e un approccio integrato. Per questo, i progetti educativi e di potenziamento sono co–costruiti con gli educatori e vengono condivisi con le figure di riferimento dei bambini. L’utenza ha un carattere complesso e rappresenta una grande sfida: alcuni bambini appartengono a famiglie svantaggiate a livello socio-culturale, oppure sono stranieri con complesse vicende migratorie.
Si è scelto di lavorare sull’area logico matematica perché fonte di maggiore difficoltà per questi bambini.
I percorsi, nel loro complesso, hanno mostrato significativi miglioramenti nelle aree oggetto di potenziamento. Il rendimento didattico è cambiato positivamente, così come la motivazione ad apprendere.
PAROLE CHIAVE: potenziamento, intelligenza numerica, capacità di calcolo, zona di sviluppo prossimale, motivazione, approccio strategico.

 

English Version: “Learning is good for me”. Five projects on logical – mathematical empowerment.
This article describes an empowerment project in logical–mathematical domain and it has involved five children from Primary school.
The treatments were developed at Melograno – Centro per l’età evolutiva (clinical centre for children), which is part of the network Associazione Cometa, a service that operates in Como since 2003 and offers different services for families. Melograno works in convention with Polo Apprendimento (Padua) leveraging of its scientific supervision.
The children involved in the project participate to Cometa daily activities. The different professionals who work with these children create a network, allowing a synergy and an integrated approach. For that reason, educational and empowerment projects were co-constructed with educators, teachers, and families. These children and their families often have a tough background and they represent a challenge for the different professionals: they have lived in a deprived context or they are foreigners with complex migratory experience.
The psychologists, experts in the learning and children development, after the assessment have chosen to work on logical–mathematical process since it was highlighted as the most important source of difficulties for the five children.
Treatments showed significant improvement in the chosen enhancement area.  Also, the scholastic performance, beyond the math area, is generally improved as well as their motivation for learning.
Keywords: empowerment, numerical cognition, motivation, zone of proximal development, strategic approach.